8 motivi per non adottare mai un cane nuotatore

Non tutti i cani sanno nuotare, ma quelli che sono capaci e che amano follemente tuffarsi in acqua, hanno bisogno di proprietari speciali, tipo la Quadarella, o un campione della Spartan Race, non sicuramente di gente qualunque, che se non è al lavoro è sul divano.

cane nuotatore

Ecco i motivi in 8 punti:

1) Anche se nevica e accompagni il cane nuotatore a fare una passeggiata al lago, sappi che lui ci si tufferà dentro. E anche tu per recuperarlo.

2) Il cane nuotatore non può essere assolutamente portato in barca. Se ce l’hai, dopo tre uscite insieme e 420 recuperi, la vendi.

3) Il cane nuotatore se vede una fontana, ci si fionda dentro a razzo! Anche se è quella del Brunelleschi in Piazza Navona a Roma. Inutile nascondersi tra le viuzze per la figuraccia e per i vigili, il cane nuotatore ti troverà e tutto contento per il bagnetto nella location elegante ed esclusiva, scrollerà sulle tue gambe un quarto di fontana e anche qualche monetina se sei stato fortunato.

4) Il cane nuotatore è coraggioso e anche un po’ pazzo, lui si tuffa nei fiumi senza curarsi minimamente della potenza della corrente. Se forte, tu quindi sei costretto a una massacrante gara di triathlon consistente in una corsa sui massi, una nuotata contro il tempo e un salvataggio da minimo 30 chili. Magari alle cascate del Niagara ricordati il guinzaglio.

5) Il cane nuotatore, quando vede specchi d’acqua fuori dal finestrino dell’auto, si agita e inizia ad abbaiare come un ossesso. Bene, immaginati ora in viaggio con lui per i fiordi norvegesi. Altro che rock anni ’80!

6) Il cane nuotatore essendo spesso bagnato o umidiccio emette il suo classico odore ma moltiplicato per cento mila, così denso, che s’impregna nella tappezzeria dell’auto come olio, che nemmeno un bosco di “Arbre Magique” riesce a coprire.

7) Attenzione in vacanza, se perdi il cane nuotatore in Sardegna potrebbero ritrovartelo in Corsica.

8) Per stare tranquillo col tuo cane, scegli sempre hotel senza piscina all’aperto. Soprattutto se è obbligatorio l’uso della cuffia.

Ricordiamo ai nuotatori e ai loro meravigliosi amici a 4 zampe, che su www.fingerpools.com ci sono piscine all’aperto immerse nel verde, di privati, hotel e b&b, che accettano anche animali.